Ponte del Diavolo

Ponte del Diavolo

PONTE DELLA MADDALENA, detto anche PONTE DEL DIAVOLO – Borgo a Mozzano – LUCCA

La LEGGENDA:

Conoscete il Ponte del Diavolo? In provincia di Lucca, a Borgo a Mozzano, fu progettato a tre arcate, con una più arcuata per evitare le acque alte del sottostante fiume Serchio. Una delle leggende narra che un re chiese di costruire un ponte sul fiume, ma a causa di problemi tecnici, il ponte continuava a cadere. Il re diede un ultimatum all’architetto, che però non sapeva come fare. Fu allora che il Diavolo apparve per proporre un vile accordo all’architetto. Ha promesso l’architetto che avrebbe finite il ponte per lui per una condizione: l’anima della prima persona ad attraversare il ponte sarebbe stato rivendicato dal Diavolo in persona! L’architetto accettò l’affare e il Diavolo finì il ponte. Il re era felicissimo che il progetto fosse stato finite e decise di indire una grande cerimonia per inaugurare il ponte. Dichiarò trionfalmente che lui stesso sarebbe stato la prima persona ad attraversare il ponte! L’architetto era in preda al panico spinse sul ponte un cane, così che fu la prima anima a passarci. Il Diavolo era così arrabbiato per essere stato ingannato dal furbo architetto che tirò un calcio enorme al ponte, sollevando l’arco centrale in alto nel cielo.

STORIA:

Il ponte è una mirabile opera di ingegneria MEDIEVALE, risalente al XIV secolo, su fondazioni probabilmente dell’XI, dovute forse alla volontà della contessa Matilde di Canossa; fu fatto restaurare da Castruccio Catracani. Del ponte si parla in una NOVELLA di Giovanni Sercambi del XIV Secolo.

Intorno al 1500 prese il nome di Ponte della Maddalena, da un Oratorio che si trovava ai piedi della struttura sulla sponda sinistra. Il Consiglio generale della REPUBBLICA DI LUCCA nel 1670 proibì con decreto di passarvi sopra con “ceppi” e macine di mulino con l’intento di preservare il ponte nella sua integrità.

Nel 1836 il ponte subì gravi danni per una piena e nei primi anni del 1900, per far posto alla Ferrovia tratta LUCCA-AULLA, fu aperto un nuovo arco sulla parte destra del ponte che ne alterò notevolmente l’architettura originaria.

  1. Il Ponte della Maddalena attraversa il fiume Serchio nei pressi di Borgo a Mozzano, in provincia di Lucca.
  2. Luogo: Via del Brennero, 55023 Borgo a Mozzano LU
  3. Lunghezza effettiva: 95 m
  4. Campata Massima: 38 m
  5. Numero di Campate: 5
  6. Acqua passante: Fiume Serchio
  7. Luogo di Provincia: Provincia di Lucca
  8. Tipologia di ponte: Ponte ad arco
    Questo ponte ormai è diventato un punto di riferimento della Garfagnana, visitatissimo e fotografato da migliaia di turisti è un luogo assolutamente da visitare in Toscana.
    E’ celebre anche la grande festa che vi viene organizzata per il 1°Novembre, in particolare come festa di Halloween, con tutto il paese trasformato come una piccola fiera dedica al Ponte e alla ricorrenza. Migliaia di persone partecipano ogni anno alla festa di Halloween al Ponte del Diavolo, con caratteristica i vari travestimenti a tema come un vero e proprio carnevale dell’ Horror !
    Se capitate in Versilia, non perdetevi Lo spettacolo del Ponte del Diavolo, un monumento storico di grande impatto a pochi km da Lucca capoluogo di provincia Versiliese.
    Da segnalare anche i Ristoranti della zona, tutti caratteristici e molto rustici, dove la specialità della casa è chiaramente la cucina di terra dei monti, cacciagione e funghi freschi.

Share this: