TORRE del LAGO PUCCINI

TORRE del LAGO PUCCINI

TORRE DEL LAGO PUCCINI

In realtà non fà parte della Versilia, come Viareggio e Massarosa, è una cittadina nelle zone subito limitrofe a confine le vere cittadine della Versilia, ovvero Lido di Camaiore, Marina di Pietrasanta, Forte dei Marmi, Seravezza e Stazzema. Se andiamo ancora in più indietro nel tempo, la storia insegna che anche Camaiore e Lido di Camaiore in realtà non è vera Versilia, ma con gli anni si sono inserite a pieno titolo.

Il suo nome ha origine dalla presenza di una torre che nel XV-XVI secolo sorgeva sul vicino lago di Massaciuccoli (chiamata prima Torre Guinigi e poi Torre del Turco). Al nome originario di Torre del Lago venne aggiunto, il 21 dicembre 1938, quello di Puccini, per rendere onore al compositore che qui visse e compose molte delle sue celeberrime opere liriche. La sua residenza, Villa Puccini, sorge sul belvedere del lago di Massaciuccoli ed ospita la tomba del compositore. La villa è visitabile ed è meta di turisti ed appassionati di lirica provenienti da tutto il mondo. (http://www.giacomopuccini.it/index_italiano.htm)
L’acquisto da parte del compositore risale al 1898, incantato dalla tranquillità della riva del lago, dopo averci soggiornato sin dal 1891 affittuario dei proprietari, i Duchi d’Austria. L’edificio venne completamente distrutto e ricostruito, secondo un progetto frutto della collaborazione tra Puccini, De Servi, Nomellini, Galileo Chini e l’architetto Vincenzo Pilotti. La semplicità dell’esterno dell’edificio, a pianta rettangolare a due piani, contrasta con le ricche decorazioni eclettiche degli interni che caratterizzano ogni stanza in base alla sua funzione: la sala del pianoforte, o della scrittura, il salottino, il soggiorno (con un pannello ceramico di Chini sul caminetto) e la cappella, decorata da Adolfo De Carolis, dove è sepolto il musicista insieme alla moglie, al figlio e alla nuora. Il piccolo giardino, che originariamente era lambito dal lago, si ispira nelle dimensioni e nelle aiuole ornate di pietre, al giardino giapponese. Il collegamento tra edificio e giardino avviene mediante una bovindo in ferro e vetro. Vicino alla riva è stato collocato un monumento bronzeo che rappresenta il Maestro.

Da non perdere anche il più importante teatro all’aperto della Toscana, legato a una delle manifestazioni estive più celebri e seguite, il Festival di Torre del Lago che prese il via nel 1930. Grazie a celebri allestimenti di Puccini, e alla partecipazione dei nomi più illustri della lirica mondiale, il festival divenne una delle manifestazioni liriche di maggior successo. La redazione dell’attuale Teatro all’Aperto risale al 1966, quando il precedente teatro è stato spostato sul terreno bonificato situato a nord del porticciolo di Torre del Lago, sulla riva del lago di Massaciuccoli in prossimità della Villa Mausoleo di Giacomo Puccini, alla quale è collegato mediante un ponticello di accesso. Nel 1994 è stato sottoposto a un intervento di restauro e di adattamento alla normativa vigente in materia di sicurezza. Nel 2002 il Comune di Viareggio, la Fondazione Festival Pucciniano e la Regione Toscana hanno inserito il Memorial of Puccini nei loro programmi culturali prioritari, con l’obiettivo principale di costruire un teatro permanente e attrezzare tutta l’area per il libero uso dei cittadini, dei turisti, degli spettatori, realizzando un Parco della Musica.

 

L’attuale Amministrazione ha incaricato un team interdisciplinare coordinato dall’architetto Italo Insolera di progettare il nuovo complesso a scala ambientale comprendente un teatro-arena all’aperto per 3100 persone, un teatro-auditorium coperto per 600 persone, cabine regia e servizi tecnici palcoscenici, sale di prova e servizi per orchestra e attori, sale e servizi per attività didattiche, terrazze panoramiche, foyer, guardaroba, bar-ristorante, servizi sanitari e generali, padiglione per mostre, il Museo Pucciniano e attività varie.

 

Torre del Lago è anche famosa per la sua marina, dalla parte opposta del Lago (sotto la foto della statua di Giacomo Puccini) molto frequentata specialmente nel periodo estivo, per la presenza di ristoranti e stabilimenti balneari.

Giacomo Puccini

 

Share this: